Scaduto

Concorso #1

RIQUALIFICAZIONE URBANA E DEL CENTRO STORICO FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE DEL BOULEVARD DELLA PIETRA
Accedi o registrati per interagire con la piattaforma
Accedi Registrati

Informazioni concorso

DAVICO ALEX
€ 20.319,94

Informazioni fase

SECONDO GRADO DI CONCORSO
ELABORAZIONE PROGETTUALE: la partecipazione è riservata agli autori delle migliori tre proposte ideative. Ciascuno dovràsviluppare, sulla base della propria idea, ulteriore documentazione tecnica che sarà valutata dalla Commissione Giudicatrice.
27/05/2024

Categorie merceologiche

71241 - Studi di fattibilità, servizi di consulenza, analisi

Lotti

1
Z893E004C3
G57H23001840001
RIQUALIFICAZIONE URBANA E DEL CENTRO STORICO FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE DEL BOULEVARD DELLA PIETRA
Il Comune di Bagnolo Piemonte bandisce un concorso con procedura aperta per la riqualificazione degli spazi pubblici del concentrico, nel dettaglio della Piazza San Pietro e Piazza Divisione Alpina Cuneense con annesse viabilità di collegamento.
L’amministrazione comunale attraverso lo strumento del concorso, avvia un’esplorazione che possa suggerire le strade possibili di un intervento che riguarda uno spazio pubblico molto frequentato per la destinazione a mercato, prossimo al concentrico storico e facente parte dell’ampio sistema di piazze e giardini poste nel cuore della Città.
Si attende pertanto una proposta di intervento, da individuare attraverso i due gradi del concorso, che possa essere sviluppata successivamente secondo i dovuti approfondimenti esecutivi e di rispetto normativo, per permettere la realizzazione dell’opera. L’obiettivo più stringente è quello di rimediare alla obsolescenza della attuale pavimentazione, da cui potrà prendere avvio un successivo intervento di più generale riqualificazione dell’ambito urbano che rappresenta la piazza stessa.
L’amministrazione intende avviare con il concorso l’iter della progettazione per la realizzazione della riqualificazione urbana del Comune di Bagnolo Piemonte.

Scadenze

11/06/2024 00:00
23/07/2024 12:00
25/07/2024 15:00

Allegati

avviso-calendario.pdf
SHA-256: e8d8d45fb6e7120e9bef9840b85e7d8027b1a43b29f07808750a751bac9cf991
27/05/2024 15:45
141.57 kB
avviso-esito-1-grado.pdf
SHA-256: a6258e6008bba1096fa6e9912eb0cfa3f2422d106bf27625d7fa1a7f8983862c
27/05/2024 15:45
98.81 kB
richiesta-chiarimenti.pdf
SHA-256: 6f51b6f38aa79c5b3b7694af7a0c86f9a5a0b606f0f17b6f8a841a3288924c0d
12/06/2024 19:31
157.00 kB

Chiarimenti

03/06/2024 14:28
Quesito #1
Buongiorno, in riferimento alla selezione alla seconda fase del concorso richiedo se la condizione da parte dell'operatore economico di poter accedere all'area del partecipante mediante il pulsante "partecipa" e quindi di poter caricare tutto il materiale di seconda fase è, come indicato al primo capoverso di pag 74 delle "Norme tecnice di utilizzo TUTTOGARE3", la condizione che assicura che l'operatore economico rientra tra i selezionati alla seconda fase. La richiesta nasce dal fatto di non riuscire a risalire al codice alfanumetìrico rilasciato dal sistema in coincidenza della consegna degli elaborati di prima fase.
03/06/2024 17:05
Risposta
Buongiorno, confermo che la condizione di poter accedere all'area partecipante della fase 2 è abilitata unicamente per gli operatori ammessi a tale fase. A titolo informativo, al fine di verifica dell'esito della fase 1, informo che il codice alfanumerico rilasciato dal sistema è inserito all'interno della ricevuta di presentazione dell'offerta che il sistema vi ha inviato all'atto della presentazione dell'offerta. Qualora non riusciste ad individuarlo consiglio di contattare l'assistenza della piattaforma. Saluti Alex Davico
04/06/2024 16:18
Quesito #2
Il disciplinare identifica l'intervento con l'ID Opere V.01 (Interventi di manutenzione su viabilità ordinaria) come definito nella tabella Z-1. Pertanto i requisiti speciali da dimostrare per l'agiudicazione sono riferiti a detto ID Opere. Da una lettura attenta delle descrizioni riportare nella tabella Z-1, e sulla scorta di esperienze analoghe maturate, si ritiene che l'intervento oggetto del concorso sia riconducibile anche alla ID Opere E.18 (Arredamenti con elementi acquistati dal mercato, Giardini, Parchi gioco, Piazze e spazi pubblici all’aperto). Si richiede pertanto, se per la dimostrazione dei requisiti speciali, fermo restando l'accettazione di quanto contenuto nel bando, si possano considerare la ID Opere E.18 e quelle appartenenti alla stessa categoria, ma con grado di complessità almeno pari ad essa (E.03, E.04, E.06, E.07, E.08, E.09, E.10, E.11, E.12, E.13, E-15, E.16, E.19, E.20, E-21, E.22).
12/06/2024 19:23
Risposta
I requisiti dovranno essere dimostrati per la categoria prevista dal disciplinare e identificata con l’ID Opere V.01 (Interventi di manutenzione su viabilità ordinaria). Potranno essere accettate, ai fini della dimostrazione dei requisiti, anche la categoria ID Opere E.18 (Arredamenti con elementi acquistati dal mercato, Giardini, Parchi gioco, Piazze e spazi pubblici all’aperto) ed E.19 (Arredamenti con elementi singolari, Parchi urbani, Parchi ludici attrezzati, Giardini e piazze storiche, Opere di riqualificazione paesaggistica e ambientale di aree urbane), considerate analoghe e con grado di complessità maggiore. Non si potranno considerare, ai fini della dimostrazione dei requisiti, le categorie appartenenti alla stessa categoria, ma con grado di complessità almeno pari ad essa (E.03, E.04, E.06, E.07, E.08, E.09, E.10, E.11, E.12, E.13, E-15, E.16, E.20, E-21, E.22), in quanto non analoghe ed attinenti alle finalità ed ai requisiti dell’incarico di progettazione oggetto del concorso.
07/06/2024 13:09
Quesito #3
In merito al punto 26.1 "c", è possibile ricevere il prezziario corrente delle regione Piemonte?
12/06/2024 19:24
Risposta
Il prezzario della Regione Piemonte è liberamente scaricabile al seguente link: https://www.servizi.piemonte.it/srv/prezzario/prezzario-2024.shtml
07/06/2024 13:12
Quesito #4
È possibile ricevere una mappatura delle diverse tipologie esistenti di pavimentazioni all'interno dell'area di progetto?
12/06/2024 19:25
Risposta
Non risulta presente una mappatura dettagliata delle pavimentazioni. Le stesse sono rilevabili dal rilievo aerofotogrammetrico allegato alla documentazione di rilievo. A titolo informativo, si possono brevemente riassumere le pavimentazioni come segue: - Piazza San Pietro: le aree pedonali ed alcune aree di parcheggio risultano pavimentate in lastricato in pietra di Luserna alcune aree di parcheggio risultano pavimentate in cubetti in pietra di Luserna la viabilità di Corso Malingri risulta pavimentata in autobloccanti - Via Einaudi: l’area di transito risulta pavimentata in autobloccanti Le aree di parcheggio risultano pavimentati in cubetti di pietra di Luserna La porzione di viabilità posta all’incrocio con Via Vittorio Veneto risulta asfaltata -Piazza Divisione Alpina cuneense: risulta asfaltata
07/06/2024 13:14
Quesito #5
Come citato nel punto 8.1 del DIP in merito al livellamento dell'accesso alla Chiesa, è possibile ricevere un rilievo più dettagliato della scalinata di accesso con relative quote altimetriche?
12/06/2024 19:25
Risposta
All’interno del rilievo risulta presente l’indicazione della quota altimetrica alla base della scalinata e della quota intermedia della scalinata alla base delle colonne di ingresso. Non risultano ulteriori rilievi di dettaglio della scalinata.
07/06/2024 13:20
Quesito #6
Come citato nel punto 8.1 del DIP viene espressa la possibilità di convertire ad unico senso di marcia Vie Borgia, Confraternita e Corso Malingri. E' già previsto un piano della mobilità in tal senso? Se si, è possibile riceverlo? E' possibile chiarire ulteriormente se Via Einaudi sia possibile a senso unico?
12/06/2024 19:25
Risposta
Il Comune di Bagnolo P.te non ha previsto un piano della mobilità. La scelta della modifica della viabilità sarà a descrizione dell’operatore economico nell’ambito della progettazione. Si rimanda al Documento di indirizzo alla progettazione, il quale per Piazza San Pietro prevede: “L’attuale viabilità può essere modificata, la proposta progettuale può indicare una pedonalizzazione parziale della piazza, in modo permanente e/o temporaneo, ponendo attenzione all’accesso alle proprietà private nonché al passaggio dei mezzi di servizio e di soccorso a ridosso dei fabbricati che costeggiano la piazza stessa. Allo stesso modo, il tracciato dei collegamenti può essere ridotto ad un solo senso di marcia nelle Vie Borgia, Confraternita e Corso Malingri, escludendo Via Einaudi, Via C. Battisti e Corso Vittorio Emanuele III.”
10/06/2024 07:42
Quesito #7
In riferimento alla necessità descritta a pag 31 del disciplinare di tener conto delle indicazioni formulate dalla commissione per lo sviluppo del progetto di secondo grado, si richiede se si possano tenere in considerazione i punti di forza indicati dalla commissione per tutti i progetti selezionati come elementi di qualità eventualmente da poter sviluppare anche da parte dei gruppi non oggetto dello specifico commento.
12/06/2024 19:26
Risposta
È facoltà del concorrente tenere in considerazione i punti di forza indicati dalla commissione in sede di valutazione della prima fase. Si rimanda al disciplinare di concorso che ai sensi del punto 26.1 prevede “Ai partecipanti ammessi alla 2a fase del concorso è richiesto lo sviluppo dell'idea progettuale presentata nella 1a fase…”.
10/06/2024 12:13
Quesito #8
Dalla lettura del disciplinare e del DIP, sembra che il progetto di fattibilità tecnico economica debba riguardare unicamente Piazza Divisione Alpini, Piazza San Pietro e via Einaudi. In riferimento a quanto descritto nel paragrafo 5 pag. 6 del DIP, si richiede di chiarire se in seconda fase va approfondita ulteriormente rispetto alla prima fase, la questione dei percorsi culturali di collegamento con le altre aree storiche cittadine al di la dell'area di progetto strettamente definita. In caso positivo si richiede di chiarirne il livello di approfondimento e se il relativo costo esuli dal quadro economico di progetto.
12/06/2024 19:27
Risposta
Si conferma la necessità di approfondire ulteriormente in seconda fase la questione dei percorsi culturali di collegamento, individuando le tipologie di arredo urbano che si vogliono proporre. Il costo dovrà essere conteggiato nel quadro economico di progetto ponendolo all’interno delle somme a disposizione della stazione appaltante (lavori in economia) come indicato a pag. 19 della scheda SUA.
10/06/2024 12:31
Quesito #9
In riferimento alla possibilità descritta al capitolo 3 paragrafo 11.1 pag. 11 del disciplinare di gara, si richiede in caso di modifica della composizione del gruppo di progettazione in senso additivo, quale sia la documentazione amministrativa da presentare ed in quale sezione del portale andrà caricata, visto che al capitolo 6 (SECONDO GRADO) paragrafo 2 (DOCUMENTAZIONE RICHIESTA) a pag 29 del disciplinare , non si parla di documentazione amministrativa relativamente alla seconda fase di concorso.
12/06/2024 19:27
Risposta
In caso di modifica della composizione del gruppo di progettazione in senso additivo, dovrà essere caricata documentazione attestante la composizione del gruppo di lavoro. All’occorrenza può essere utilizzato il modello di istanza di partecipazione 1 fase. Si è implementata anche in fase 2 la busta amministrativa per il caricamento della documentazione.
10/06/2024 12:40
Quesito #10
Nel caso previsto nel Capitolo 3 paragrafo 15 pag. 15 del disciplinare di gara relativamente all’avvalimento, si richiede se l’eventuale indicazione di un soggetto terzo che metta a disposizione i propri requisiti, il contratto di avvalimento e le relative dichiarazioni del medesimo soggetto, debbano essere presentate dopo l’aggiudicazione del concorso, o se qualcosa già debba essere presentata in coincidenza della consegna della seconda fase. Nel caso in cui si debba presentare già in coincidenza della seconda fase della documentazione relativa all'avavlimento, si richiede in quale sezione del portale debba esserre caricata.
12/06/2024 19:27
Risposta
In fase di consegna della seconda fase dovrà essere allegata documentazione attestante la volontà di usufruire dell’avvalimento. Il contratto e le relative dichiarazioni del soggetto terzo potranno essere prodotti dopo l’aggiudicazione del concorso. Si è implementata anche in fase 2 la busta amministrativa per il caricamento della documentazione.
10/06/2024 17:24
Quesito #11
Buongiorno, è possibile estendere l’area mercatale in spazi subito adiacenti a Piazza San Pietro (es. aree contigue a Via Giacomo Matteotti e Via Cesare Battisti) per esigenze progettuali?
12/06/2024 19:28
Risposta
La scelta della modifica dell’area mercatale sarà a descrizione dell’operatore economico nell’ambito della progettazione. Si ritiene che possano essere limitatamente estesi alle aree contigue purché si verifichino le condizioni di accessibilità e transitabilità. Si rimanda al Documento di indirizzo alla progettazione, il quale per Piazza San Pietro prevede: “Tali spazi dovranno essere fruibili per gli stalli mercatali organizzati in modo ordinato, dovranno essere contenuti nel sedime della Piazza San Pietro e di Via Einaudi, mantenendo almeno il numero attuale come predisposto da piano di sicurezza mercatale, considerando di mantenere i mezzi degli operatori mercatali a ridosso degli stalli di vendita ed eventuali fiere-eventi con relative dotazioni impiantistiche a servizio degli operatori alimentari (scarico acque bianche, grigie e impianti elettrici)”
10/06/2024 17:27
Quesito #12
Buongiorno, per la verifica dei requisiti di capacità tecnica e professionale si può considerare come idoneo un servizio di categoria V.02 (con grado di complessità 0,45), facendo la proporzione rispetto alla richiesta da bando di 963.000,00 euro di servizi relativi a V.01 (con grado di complessità 0,40)?
12/06/2024 19:28
Risposta
Un servizio di categoria V.02 (con grado di complessità 0,45) può essere utilizzato ai fini della dimostrazione dei requisiti di capacità tecnica e professionale. Non si applica la proporzionalità tra i gradi di complessità.
10/06/2024 17:27
Quesito #13
Buongiorno, i requisiti di capacità tecnica e professionale devono essere comprovati tra la prima e la seconda fase, oppure è possibile ricorrere al soccorso istruttorio in caso di aggiudicazione della seconda fase?
12/06/2024 19:29
Risposta
I requisiti di capacità tecnica e professionale devono essere posseduti alla data di presentazione dell’offerta della prima fase come da dichiarazione contenuta nella documentazione di istanza. Tali requisiti saranno verificati sull’aggiudicatario della seconda fase nel rispetto della forma di partecipazione dichiarata. Si ricorda che vi è la possibilità descritta al capitolo 3 paragrafo 11.1 pag. 11 del disciplinare di gara, di modifica della composizione del gruppo di progettazione in senso additivo in fase di partecipazione alla seconda fase. Per quanto attiene alla procedura di soccorso istruttorio di cui all’art. 101 del Codice, lo stesso verrà applicato entro i limiti stabiliti dallo stesso articolo, a cui si rimanda. Si precisa che il possesso dei requisiti di capacità tecnica e professionale, qualora non posseduti, non risultano elemento sanabile con l’istituto del soccorso istruttorio.
10/06/2024 17:28
Quesito #14
Buongiorno, considerando la possibilità di partecipare come operatore economico singolo, è possibile definire un rtp, in senso additivo, dopo l'aggiudicazione finale della seconda fase, ovvero solo in caso di vincita?
12/06/2024 19:29
Risposta
L’RTP dovrà essere definito entro la partecipazione della seconda fase. Non è ammessa la modifica della forma di partecipazione successivamente alla conclusione delle procedure di aggiudicazione.

Comune di Bagnolo Piemonte

Piazza Divisione Alpina Cuneese, 5 Bagnolo Piemonte (CN)
Tel. 0175391121
- PEC: comune.bagnolo.cn@legalmail.it
HELP DESK
assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 400 31 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00